346 0648570
info@rossodicastelpoto.com

Piccoli “Papauli” crescono

16 Giugno 2020

Ma come fa ad essere così rossa la vostra salsiccia?

Semplice, la Salsiccia Rossa di Castelpoto si ottiene aggiungendo alla selezione di carni l’aroma naturale della polvere di “Papauli”, un peperone rosso molto particolare.

Il peperone viene in genere piantato agli inizi di maggio su terreno precedentemente preparato con concimi naturali e raccolto verso la fine di agosto inizi di settembre. La raccolta del peperone avviene nel momento in cui lo stesso non è divenuto del tutto rosso in modo tale da consentirgli di “arrossare” successivamente alla sua in filatura in fili di spago.

La polvere di “papauli” viene ricavata da una lunga lavorazione di un peperone autoctono di Castelpoto che è trasformato in polvere secondo l’antica ricetta tradizionale: in primis i peperoni piccoli vengono, dopo la raccolta, infilati con ago e filo in collane appese ad essiccare all’aria in un luogo ombroso. Dopo la tostatura in forno a legna, alimentato esclusivamente con legno d’ulivo e quercia, vengono macinati, sino ad ottenere una polvere rosso fuoco finissima.

La lavorazione dei “papauli” è stagionale ed avviene una volta all’anno. Le piccole piantine a breve daranno i loro preziosi frutti.

 

Rimani in contatto con noi sui nostri social.

    instagram

progetto realizzato con la soluzione